Ultima modifica: 9 dicembre 2019

Generazioni connesse

Internet e le tecnologie digitali fanno parte ormai della vita quotidiana, non solo scolastica, degli studenti e delle studentesse: uno scenario che richiede di dotarsi di strumenti per promuovere un uso positivo, ma anche per prevenire, riconoscere, rispondere e gestire eventuali situazioni problematiche. 

A tale scopo l’Istituto ha aderito al progetto Safer Internet Centre – Generazioni Connesse, co-finanziato dall’Unione Europea e coordinato dal MIUR con il partenariato di alcune delle principali realtà italiane che si occupano di sicurezza in Rete, tra le quali l’Autorità Garante per l’Infanzia e l’AdolescenzaPolizia di Stato, Save the Children Italia, Telefono Azzurro. 

Il Progetto Safer Internet Centre – Generazioni Connesse intende promuovere strategie finalizzate a rendere Internet un luogo più sicuro per gli utenti più giovani, favorendone un uso positivo e consapevole. Il Progetto si rivolge alle generazioni più giovani, coinvolgendo attivamente anche insegnanti, genitori, Enti, associazioni e aziende, per rendere la Rete un ambiente migliore e più sicuro per il percorso di crescita sia umano, che scolastico-professionale, con azioni che mettono in campo strumenti (in)formativi utili a promuovere un uso positivo e critico della Rete e a prevenire possibili situazioni di disagio.

Attraverso un iter guidato e strumenti di lavoro ad hoc, l’istituto ha intrapreso un percorso che ha portato  alla redazione di un documento programmatico denominato “e-policy”. Si tratta di un documento operativo, autoprodotto dalla scuola, volto a:

  • promuovere le competenze digitali e l’uso delle tecnologie digitali;
  • prevenire situazioni problematiche;
  • riconoscere, gestire, segnalare e monitorare episodi legati ad un utilizzo scorretto degli strumenti.

Inoltre, per il lavoro svolto nell’ambito della prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, l’istituto ha ottenuto il riconoscimento di “Scuola virtuosa




Accessibility